Maol – Eccoci arrivati a un nuovo appuntamento con il consiglio del mese dei Ministeri per la Gestione Cristiana della Vita (Gcv) dell’Unione italiana.

Consiglio di ottobre
«Molti non sono abituati a gestire le proprie finanze mantenendo le spese entro i limiti delle entrate. Essi non si adattano alle circostanze, ricorrono continuamente ai prestiti e in poco tempo sono sopraffatti dai debiti che provocano in loro un sentimento di impotenza e scoraggiamento. Molti trascurano l’opera di Dio, spendono il loro danaro in divertimenti, abiti e stravaganze, e quando viene fatto un appello per far progredire l’opera nel loro paese o all’estero, non hanno nulla da offrire e i loro conti sono spesso scoperti. Essi derubano Dio delle decime e delle offerte e con la loro egoistica superficialità si espongono a tentazioni pericolose, diventando vittime delle astuzie di satana. Dobbiamo fare molta attenzione e non permetterci di spendere del denaro per cose inutili, unicamente in funzione dell’esteriorità. Non dovremmo assecondare le nostre tendenze istintive che ci porteranno a imitare le abitudini della nostra società a scapito dell’opera di Dio – The Review and Herald, 19 dicembre 1893, tratto da Consigli sull’economato cristiano, di E.G. White, Ed. Adv.

Newsletter Eud
Il nuovo numero della newsletter prodotta dai Ministeri Gcv della Divisione intereuropea (Eud), contiene una riflessione sulla generosità scritta da Franca Zucca, responsabile dei Ministeri Gcv in Italia.
Per leggerla, scarica il pdf oppure vai sul sito dei Ministeri per la Gestione Cristiana della Vita.

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page