Franca Zucca – Il mese è già iniziato ed ecco il consiglio dei Ministeri della Gestione cristiana della vita (GCV), che vi accompagnerà nei prossimi giorni.

Uniti da legami di solidarietà
«Rientra nei progetti di Dio che ricchi e poveri siano intimamente uniti fra loro da legami di simpatia e solidarietà. Dio ha un progetto per ognuno di noi. A tutti coloro che vogliono collaborare con lui, egli ha affidato un compito. Ci invita a prendere in considerazione tutti i casi di sofferenza e povertà di cui veniamo a conoscenza. Nostro Signore Gesù Cristo era ricco ed è diventato povero per noi, affinché fossimo arricchiti tramite la sua povertà. Egli invita tutti coloro a cui ha affidato i suoi beni terreni a seguire il suo esempio. Gesù dice: “I poveri infatti li avete sempre con voi e potete aiutarli quando volete” (Marco 14:7 Tilc). La sofferenza e la miseria del mondo lanciano continuamente un appello alla nostra solidarietà… Molti si lamentano perché il mondo è così pieno di miseria e di sofferenza. Ma il Signore è misericordioso e tramite i suoi rappresentanti, a cui ha affidato i suoi beni, vorrebbe soddisfare tutte le esigenze delle sue creature. Egli dispone dei mezzi necessari e se gli uomini non abusassero dei suoi doni e non ne privassero egoisticamente i loro simili, nessuno soffrirebbe di alcuna restrizione (Review and Herald, 20 giugno 1893) – E. G. White, Consigli sull’economato cristiano, Edizioni ADV, Firenze.

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page