Maol – Perugia ospiterà la Festa di primavera dei giovani avventisti, il 19 e 20 maggio. Un evento che ha ricevuto il patrocinio della Provincia. L’appuntamento, nella bellissima città medievale e capoluogo dell’Umbria, avrà come tema «Sfide e diritti delle seconde generazioni».

«Vogliamo coniugare i concetti di comunità, diritti e impegno civile» affermano gli organizzatori «Da sempre la nostra chiesa si schiera contro ogni tipo di ingiustizia, discriminazione e sofferenza. Nel seguire l’insegnamento del vangelo, promuove integrazione e uguaglianza. Cristo ha unito sotto un’unica cittadinanza celeste tutti coloro che lo hanno accettato come personale salvatore, pur provenendo da diverse culture, religioni e tradizioni. La storia ci ha condotto dall’incontro tra diversità culturali alla convivenza, fino ad arrivare oggi a generazioni che si sentono a casa in quegli stessi posti in cui i loro genitori si sentivano stranieri.».

Nella giornata densa di attività, i giovani si interrogheranno sulle sfide e i diritti delle cosiddette «seconde generazioni».

L’evento inizierà alle ore 9.30, presso il Centro Congressi «Aldo Capitini». Ci saranno musica, canti, preghiere, confronti e approfondimenti. La mattinata sarà scandita da momenti di riflessione spirituale con il past. Mihail Gravilita; un confronto sul tema con il prof. Maurizio Oliviero, dell’Università degli Studi di Perugia, e il prof. Hanz Gutierrez, della Facoltà avventista di teologia di Firenze; un incontro il giornalista Arber Agalliu, responsabile dell’Associazione «italiani senza cittadinanza». Non mancheranno video, contributi musicali e condivisioni in gruppo.

Nel pomeriggio, i ragazzi andranno per la città con un sondaggio, per raccogliere pareri e testimonianze sul tema della giornata.

Il sabato sera, chi avrà iscritto la propria squadra al torneo di calcetto, parteciperà alle fasi eliminatorie. La domenica mattina si disputeranno le fasi finali. «Saranno altri bei momenti per conoscersi, fare sport e divertirsi insieme» concludono gli organizzatori «Sarà una Festa di primavera densa di emozioni e non mancheranno le sorprese. Motivo per cui non si può assolutamente mancare».

Scarica il materiale informativo.