Gestione_cristiana_vita_logoFranca Zucca – Siamo già arrivati a novembre e sul sito del dipartimento Gestione cristiana della vita troverete un nuovo consiglio che vi accompagnerà in questi giorni.

Il pericolo dell’avidità
Molti figli di Dio, attratti dalle tentazioni terrene, rinnegano la loro fede tramite le loro opere. L’attaccamento al denaro, a case e terreni è così forte che assorbe tutte le facoltà dello Spirito e del corpo, escludendo così l’amore per il Creatore e per gli uomini per i quali Cristo è morto. Satana li ha accecati a tal punto che gli interessi eterni sono diventati secondari. Tutto il loro essere è impegnato ad accumulare beni terreni. Tutte queste preoccupazioni e questi impegni non tengono in considerazione la raccomandazione fatta da Gesù: «Non accumulate ricchezze in questo mondo. Qui i tarli e la ruggine distruggono ogni cosa e i ladri vengono e portano via» (Mt 6:19, TILC) – E.G. White, Consigli sull’economato cristiano, p. 151, ADV.