Gestione_cristiana_vita_logoFranca Zucca – Sabato 5 dicembre è dedicato ai Ministeri della Gestione cristiana della vita. Questo dipartimento della chiesa riguarda lo stile di vita che coinvolge salute, tempo, talenti, ambiente, relazioni, spiritualità e finanze.

Vi incoraggio a riflettere su ciò che ha lasciato scritto Ellen G. White a proposito della presenza di Cristo nella nostra vita che ispira la generosità.

«Quando il cuore è animato da un amore senza riserve per Dio si possono realizzare cose meravigliose. Cristo agirà nel cuore del credente come una sorgente di acqua viva da cui scaturisce la vita eterna. Coloro che invece rimarranno indifferenti nei confronti delle sofferenze dell’umanità, saranno accusati di indifferenza nei confronti di Cristo Gesù nella persona dei fratelli. Non c’è nulla che distrugga la spiritualità più rapidamente dell’egoismo e della vanità. Chi si concentra esclusivamente sulle proprie esigenze trascurando quelle di coloro per i quali Cristo è morto, non sta nutrendosi del pane della vita, né bevendo l’acqua della fonte della salvezza. Essi sono aridi e sterili come un albero che non dà frutto. Sono dei veri e propri bambini nello spirito i quali consumano egoisticamente le proprie risorse, ma quel che l’uomo avrà seminato quello mieterà (Galati 6:7). I principi cristiani saranno sempre visibili. Essi si manifesteranno esternamente in mille modi. Cristo, quando vive in noi, è come una sorgente che non si inaridisce mai». (Review and Herald, 15 gennaio 1895 – Tratto da Consigli sull’economato cristiano, Edizioni ADV)

«Il mio tutto in risposta al tutto di Dio» è il motto dei Ministeri Gestione cristiana della vita.