Maol
– Le istituzioni avventiste – chiesa, centro educativo, scuola e clinica – di Los Angeles, in Cile, hanno organizzato una marcia contro il consumo di tabacco, il 31 maggio, a cui hanno partecipato oltre 2.000 persone. Molti erano studenti e personale di scuole avventiste.

La marcia è partita da Plaza Pinto, ha fatto il giro delle più importanti vie del centro cittadino e si è conclusa in Plaza de Armas, con una presentazione musicale degli studenti della scuola avventista di Los Angeles.

L’obiettivo era sensibilizzare la comunità sui danni del consumo di sigarette, proprio nel giorno in cui si celebrava la Giornata mondiale senza tabacco. «Siamo grati al Signore per questa seconda edizione della marcia”, ha affermato Abel Núñez, cappellano del Centro educativo avventista della città e coordinatore dell’evento «L’anno scorso eravamo arrivati a un migliaio di persone, ma in questa edizione 2.000 persone hanno partecipato al corteo».

Per gli organizzatori, l’alto numero di partecipanti è stato determinante per attirare l’attenzione dei passanti e dei media.

Durante la marcia, il past. Abraham Cantero, del distretto centrale di Los Angeles, ha condannato fermamente il consumo di tabacco. «La chiesa ha molto da dire su questo argomento, così che le istituzioni di tutto il mondo si rendano conto di quanto il tabacco e le sigarette siano dannosi per la salute e impediscano di vivere la vita nella sua pienezza» ha affermato.

Inoltre, i manifestanti hanno trasmesso un messaggio sull’importanza di sviluppare stili di vita sani e di astenersi dal consumo di qualsiasi sostanza nociva per l’organismo; hanno anche evidenziato l’uso degli otto rimedi naturali: cibo sano, bere acqua, respirare aria pura, moderata esposizione alla luce solare, esercizio fisico, riposo nei momenti giusti, temperanza e fiducia in Dio.

Guarda il video della marcia in spagnolo.

 

(Fonte: noticias.adventistas.org)