Maol – La casa editrice ADV ha pubblicato l’ultimo libro di Rolando Rizzo, pastore emerito. Il principino scomparso è un giallo che, come altri romanzi dell’autore, ci riporta alla vita contadina calabrese.

«Il romanzo ha la stessa ambientazione di Il mulino sul Colognati e narra una storia di dolore, di gioia, di speranza, di fede, sullo sfondo della Calabria ionica e contadina degli anni ‘50», spiega l’autore.

I fatti si svolgono nel paesino di Macriondo (nome di fantasia), negli anni del miracolo economico, a contatto, ancora una volta, con una piccola comunità avventista. La scomparsa di un giovane colpisce una famiglia buona e benvoluta del paese: la sua ricerca svela i lati oscuri di un mondo radicalmente diverso da come appare.

Rolando Rizzo è stato pastore, insegnante di teologia pratica e dirigente della comunità̀ avventista nazionale. Ha scritto numerosi articoli, opuscoli, libri, conferenze, trasmissioni radiofoniche. Dello stesso autore sono: Il mulino sul Colognati (Ferrari Editore, 2007); Il viaggiatore (Ferrari Editore, 2009); Il terzo treno (Il Ponte Vecchio Editore, 2011); Cieli tamarri (Periferia Editore, 2014. Finalista del premio letterario Salvatore Quasimodo 2017); Il nulla e l’incanto – Nimicul si incantarea (Il Ponte Vecchio Editore, 2015, con testo romeno a fronte).

Per richiedere Il principino scomparso basta rivolgersi al responsabile della libreria della propria chiesa. Sarà possibile acquistare il libro, con uno sconto, anche presso lo stand che l’ADV allestirà durante l’Assemblea spirituale di fine aprile, a Milano.