Comunicato Osa – Il gioco d’azzardo è un fenomeno sociale in continua crescita che colpisce l’intera popolazione mietendo numerose vittime, soprattutto tra giovani e anziani. I dati rilevati in Italia sono allarmanti: nel 2016 nel gioco, sono stati spesi 96 miliardi di euro. I numeri parlano chiaro: 800.000 giocatori patologici in Italia, più di 1.700.000 di giocatori a rischio e 12.367 i pazienti affetti da gioco d’azzardo patologico (Gap) in trattamento nel 2015. Dati che rappresentano solo la punta dell’iceberg del vero problema. Si tratta di un fenomeno davvero allarmante che non può lasciarci indifferenti come cristiani.

La Chiesa avventista mondiale da sempre si oppone al gioco d’azzardo perché lo ritiene incompatibile con i principi cristiani.

L’Unione Italiana delle Chiese Avventiste del 7° Giorno ha dunque scelto di prendere una posizione e di intervenire contro questa emergenza sociale. Quest’anno si è fatta promotrice della campagna “Non ti azzardare!” che, nel 2018, riproporrà il bando di erogazione per finanziare progetti di contrasto al Gap. Un aiuto concreto in favore dei giocatori patologici e delle loro famiglie troppo spesso distrutte, non solo economicamente.

Il ricavato della campagna incrementerà il plafond del bando «Non ti azzardare», finanziando così un numero maggiore di progetti di educazione, cura e sensibilizzazione sul Gap.

Prendi anche tu una posizione su questo fenomeno. A Natale scegli di regalare uno dei doni solidali della campagna «Non ti azzardare». Per maggiori informazioni visita il sito nontiazzardare.ottopermilleavventisti.it

 

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page