Giuseppe Dalfino – Il 7 settembre, si è celebrata la Giornata per la tutela del creato. Della terra, l’uomo era stato chiamato a esserne custode e non devastatore. La nostra comunità, assieme ad associazioni ecumeniche e Onlus (Sae, Mir, Lvia) e ad altre religiose (cattoliche, valdesi, metodiste) ha voluto celebrare le benedizioni divine, dedicando l’incontro all’acqua, bene essenziale, di cui molti popoli hanno grande penuria. Il problema dell’acqua è mondiale e attuale. Riflessioni, informazioni ed esperienze dirette hanno richiamato l’attenzione dei presenti non solo a essere responsabili, ma ad avere anche la consapevolezza di non stare più a guardare.