Maol
– Dall’8 al 12 maggio, nei pressi di Lione, si è tenuta l’Assemblea amministrativa dell’Unione di Federazioni Avventiste di Francia, Belgio e Lussemburgo (Ufa), sul tema «Insieme, portatori di speranza». 170 delegati hanno partecipato ai lavori ed eletto il nuovo esecutivo che resterà in carica nei prossimi cinque anni.

Il past. Pedro Torres, spagnolo, è il nuovo responsabile del Polo Comunicazioni dell’Ufa. Vanta una vasta esperienza nel campo delle  comunicazioni (ha diretto per diversi anni l’omonimo dipartimento nell’Unione avventista spagnola) ed è stato anche direttore di Hope Media Spagna.

È conosciuto in Italia per essere stato l’ospite speciale al seminario di formazione organizzato dal Dipartimento Comunicazioni dell’Unione italiana, nel 2013, a Poppi (AR). In quella occasione fu molto apprezzato dai partecipanti sia per i messaggi spirituali sia per aver condiviso la sua esperienza nei media. Guidò i presenti nella comprensione del ruolo del comunicatore all’interno di ogni comunità, fornì diverse informazioni pratiche e toccò punti nevralgici, tra cui la legislazione della privacy.


I delegati hanno anche eletto i vertici dell’Unione franco-belga. Il past. Ruben de Abreu è stato confermato presidente. Il past. Gabriel Goléa è il nuovo segretario generale; sostituisce il past. Jean-Paul Barquon che andrà in pensione il prossimo luglio. Il past. Philippe Aurouze, già tesoriere della Federazione del sud della Francia, è il nuovo tesoriere dell’Ufa; prende il posto di Pierre-Jean Tizio, anche lui in pensione.
L’Unione franco-belga conta circa 18.000 avventisti che si riuniscono in 165 chiese. (l.f.)

(Fonti: Bia, Revista Adventista, Eud news)