ARnews/Maol
– Le donne avventiste del Burkina Faso hanno organizzato il loro primo congresso nazionale nella capitale, Ouagadougou, alla fine di dicembre 2017, per preparare altre iniziative ed eventi dei Ministeri Femminili (Mmff) nel 2018. All’evento, durato una settimana, era presente Laure Zongo, ministra degli Affari femminili, della Solidarietà e della Famiglia del governo del Burkina Faso, che è stata nominata presidente del congresso.

L’evento si è concluso con una marcia per le strade di Pissy, zona popolare di Ouagadougou. È la prima volta che una manifestazione di donne come questa si svolge nel Paese. «Abbiamo avuto ritiri spirituali, raduni, ma è finalmente arrivato il tempo, per noi donne avventiste, di avere il nostro congresso», ha dichiarato Abiba Thiombiano, responsabile dei Mmff della Chiesa avventista in Burkina Faso.

Il tema «La donna: impegnata e testimone di Cristo» è in linea, secondo A. Thiombiano,  con i preparativi di «Pentecoste 2018», la serie di iniziative evangelistiche della Divisione Africa centro-occidentale, territorio che include anche il Burkina Faso. Tabita Kra, direttrice dei Mmff nella Missione del Sahel orientale, e gli amministratori della Missione del Burkina hanno formato le 57 partecipanti, provenienti da tutto il Paese, sugli aspetti importanti relativi al tema del congresso.

Nel suo discorso alla cerimonia di apertura, la ministra L. Zongo ha espresso ammirazione alle donne avventiste per «il loro comportamento sobrio e premuroso nella società».

Diverse volte e in varie occasioni, le avventiste hanno visitato i centri sociali dove vivono le donne rifiutate, accusate di stregoneria, escluse dalle loro case e dalle loro comunità. L. Zongo ha anche invitato le donne avventiste a pregare per la pace e la sicurezza nella nazione, dal momento che il Burkina Faso è uno dei Paesi della regione del Sahel, dove il terrorismo è aumentato negli ultimi anni.

Prima della chiusura del congresso, T. Kra ha incoraggiato le donne a iscriversi numerose all’evento al femminile in programma il prossimo agosto a Ouagadougou, che vedrà ospiti anche le leader della Divisione e della Chiesa mondiale.

(Foto: West Central Africa Division News)