Vorrei chiedere a tutti i fratelli e le sorelle di chiesa di pregare per Haide E. Guerrere, peruviana, che frequenta il gruppo di Val Camonica (Boario-Sovere). La sorella è stata coinvolta in un gravissimo incidente stradale, nel pomeriggio di lunedì 26 giugno, ed è stata portata d’urgenza in elicottero all’ospedale civile di Brescia. È ricoverata nel centro di rianimazione, in condizioni disperate. A oggi non ha ancora ripreso conoscenza. Preghiamo il Signore che intervenga per Haide che ha anche una figlia minorenne. (Richard Justin Ehoussou)

 

Ieri mattina, 28 luglio, il fratello Giovanni Faraci, membro della chiesa di Cesena, è stato colpito da un ictus, è la terza volta in due anni. Ricoverato in ospedale, sembra che le sue condizioni non siano gravi. Giovanni è una persona coraggiosa e forte, in quest’anno ha portato avanti un orto non proprio piccolo. Preghiamo per lui e la sua famiglia perché continuino ad avere la forza di rimanere abbracciati a Dio e perché Giovanni non abbia più attacchi del genere. (Paolo Mariotti)

 

I Ministeri della preghiera della Divisione nordamericana hanno diffuso il seguente messaggio di Everett E. Brown, presidente dell’Unione avventista giamaicana.
«Da nove anni, la chiesa in Giamaica dedica il primo sabato di agosto alla Giornata di preghiera per la nazione. La nostra principale preoccupazione riguarda gli alti livelli di criminalità, violenza e tensione presenti nel Paese. Nella Giornata di preghiera per la nazione, i leader religiosi, civili, politici e del mondo imprenditoriale sono invitati a partecipare a questo servizio speciale in cui si prega per le diverse problematiche della Giamaica.
Il programma coinvolge anche i nostri giovani che, nel pomeriggio, interagiscono con persone influenti per quanto riguarda il ruolo della chiesa nella costruzione della nazione. Vi è anche un incontro speciale di preghiera per i giovani. Crediamo che la Parola di Dio possa abbattere la violenza e la criminalità nella nostra nazione. Per questo, una caratteristica particolare del programma di quest’anno sarà la distribuzione di Bibbie alla collettività. Cerchiamo quindi di raccogliere un milione di Bibbie da distribuire il 5 agosto».
Preghiamo perché la chiesa in Giamaica possa raggiungere questo obiettivo. (Maol)

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page