Franca Zucca – Ciò che abbiamo proposto durante la serata non sono state statistiche o ricerche sulla violenza o sulle discriminazioni, oppure qualche cosa della serie «divertiamoci per dimenticare». Abbiamo voluto offrire un momentaneo stop alla pesantezza delle nostre giornate, al rumore del bombardamento mediatico e trascorrere un paio d’ore in sana compagnia, per riflettere insieme, certo, ma con pacatezza e con serenità. Il filo conduttore della serata era il benessere psicofisico. Il programma prevedeva tra gli altri: «la salute dei sentimenti», dei videoclip divertenti, un intervento sul piacere di una sana alimentazione, brani eseguiti da cantanti professionisti e una cena vegana molto apprezzata.

(Foto: Corina Veres)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email
Print this page