Sara De Giovanni – Sabato 17 marzo, la vasca battesimale e la chiesa sono state addobbate con tanti fiori per accogliere Gica Arfanos. La pastora, Abigaela Trofin, ha illustrato le quattro «P» del percorso che ha portato Gica al battesimo: potenza dello Spirito Santo, preghiera, studio della parola di Dio e impegno verso il prossimo. I canti e le dediche ci hanno regalato emozioni forti e anche lacrime di gioia. Per i molti amici di Gica, che hanno partecipato e condiviso la sua felicità, il battesimo è stato una nuova esperienza! All’appello finale, tre persone si sono alzate per manifestare il desiderio di appartenere a Gesù. Momenti così ci fanno pensar a quando sarem con Gesù.

 

(Foto pervenute dalla comunità in oggetto)