Fernanda D’Abbondio
– Nel pomeriggio di sabato 19 agosto, una squadra di persone, emozionate e volenterose, invade il tranquillo parco «Unità d’Italia». Ecco apparire tavoli, postazioni e materiali di vario genere. «Una città per giocare», per bambini dai 4 ai 13 anni, è aperta! All’ingresso ognuno riceve la carta d’identità, poi corre a sperimentare, giocare e crescere! Tutti possono applicarsi nei lavori manuali: biciclettaio, falegname, pizzaiolo. Poi il divertimento di inventare storie con il teatro, creare lavoretti o ascoltare storie in biblioteca; non manca la palestra. Collaborano anche i vigili del fuoco. I responsabili di ogni postazione accolgono i 35 bambini che nel corso del pomeriggio arrivano a giocare con noi. Per loro un regalo, prima di uscire dalla «città».