Maol – È partita la quinta edizione del concorso divenuto ormai un appuntamento atteso da giovani, ragazzi e bambini. Ideato e organizzato dall’Associazione italiana scout avventista (Aisa) di Torino, l’evento ha carattere nazionale ed è realizzato con il contributo dei fondi della Regione Piemonte.

Il tema di quest’anno è «Ti racconto… La gioia della festa», riprende l’argomento scout del 2013. Al concorso possono partecipare ragazzi e ragazze dai 5 ai 25 anni raggruppati in tre fasce di età: 5–11; 12–14; 15–25. Tre sono anche le categorie: disegno e pittura; fotografia; video. Sono ammesse tutte le tecniche e si può partecipare sia individualmente sia in gruppo. Gli elaborati dovranno essere inviati entro il 30 marzo e saranno giudicati da una giuria che designerà i vincitori per ciascuna categoria e secondo le fasce di età.

«A voi animatori e animatrici l’impegno più grande, di trovare la chiave giusta per far partecipare i vostri ragazzi con elaborati individuali o di gruppo, inserendo dei momenti nel vostro programma sabatico, lasciando esprimere la creatività e i talenti che il Signore ha donato a tutti. Incoraggiate i ragazzi a utilizzare i mezzi tecnologici, tanto cari ai giovani di oggi: video, power point, foto digitali», ha scritto Rosa Mosca ai responsabili dei club Aisa. «Anche le chiese che non hanno un gruppo scout organizzato potranno partecipare; saranno le animatrici della Scuola del Sabato dei bambini a coinvolgerli per partecipare al concorso», ha aggiunto.

La cerimonia di premiazione si svolgerà a Torino, sabato 20 aprile, nella sala congressi “Beato C. Allamano” in Corso Ferrucci 12. Sarà ospite anche il pastore Giovanni Caccamo, segretario dell’Uicca.

Le opere pervenute saranno poi messe a disposizione di chi ne farà richiesta, offrendo un contributo che andrà a favore del progetto di solidarietà “Mangio anch’io” di Reach Italia, per le mense scolastiche in Congo, Burkina Faso, Niger e Mali.

«Aiutare gli altri sarà un altro motivo per essere felici e fare festa assieme. Torino vi aspetta per trascorrere un giorno di sabato diverso, insieme con tanti altri bambini e ragazzi, e poter riflettere sulla “gioia della festa”», ha concluso Rosa. Per scaricare il dépliant informativo del concorso cliccare qui.