Qui sotto il testo, in fondo alla pagina il video messaggio sotto titolato in italiano.

Ted N.C. Wilson – Saluti e buon anno! Siamo all’inizio di un nuovo anno di vita che Dio concede a ciascuno di noi. Come passeremo i prossimi 365 giorni, o i giorni che il Signore riterrà opportuno donarci?

1 Corinzi 6:19 ci ricorda che «non apparteniamo a noi stessi». Tutto ciò che abbiamo, inclusa la vita, è dono di Dio. Come vivremo, allora? Cosa scriveremo sulle pagine ancora bianche del 2019? Perché, sapete, la scelta spetta a noi.

Qualcuno ha detto: «Se ci prenderemo cura dei momenti, gli anni si prenderanno cura di se stessi». Gesù disse: «Non siate dunque in ansia per il domani, perché il domani si preoccuperà di se stesso. Basta a ciascun giorno il suo affanno» (Matteo 6:34).

Questo significa che non dobbiamo fare progetti per il futuro? No, niente affatto. Vuol dire, invece, che non dobbiamo preoccuparci, agitarci ed essere in ansia per ciò che potrebbe accadere in futuro; dobbiamo fidarci di Dio e farci guidare da lui giorno dopo giorno, utilizzando il tempo con saggezza.

Il modo in cui scegliamo di trascorrere il tempo è determinato dalle nostre priorità, dalle cose che riteniamo più importanti.

Guardando indietro al 2018, siamo soddisfatti, voi ed io, del modo in cui abbiamo impiegato il nostro tempo? Cosa ne dite, ora che l’anno è trascorso, le vostre priorità erano al posto giusto o è necessario qualche adeguamento?

Posso suggerire, se non lo avete già fatto, di mettere Dio e le sue priorità in cima alla lista del 2019? La Bibbia ci assicura che «La via di Dio è perfetta; la parola del Signore è purificata con il fuoco; egli è lo scudo di tutti quelli che sperano in lui». Meravigliosa promessa contenuta in Salmi 18:30.

Quindi, quali sono le priorità di Dio? La salvezza di ogni persona sulla terra, poi, sorprendentemente, egli ci invita a operare insieme con lui nel far conoscere agli altri la vita eterna. Per il Signore è la principale priorità.

Più di un secolo fa, Ellen White affidò alle pagine della rivista The Review and Herald i seguenti consigli ispirati, rivolti a tutti gli avventisti del settimo giorno:

«Fratelli e sorelle, approfittate delle ore del nuovo anno per far brillare davanti alle persone la preziosa luce della verità presente. L’Angelo del patto dà potere ai suoi servitori di portare la verità in ogni parte del mondo. Ha mandato i suoi angeli con il messaggio di misericordia; ma, come se non fossero stati abbastanza veloci da soddisfare il suo cuore pieno di amore, egli pone la responsabilità di proclamare questo messaggio su ogni membro della sua chiesa. “Colui che ode dica, vieni”. […] Ogni membro di chiesa deve mostrare la sua lealtà invitando chi è assetato a bere l’acqua della vita. Una catena di testimoni viventi deve portare l’invito al mondo. Farai la tua parte in questa grande opera? […]

Gesù chiede che ci siano molti missionari, uomini e donne consacrati a Dio e disposti a lavorare al suo servizio. […] Saremo propensi ad avanzare, passo dopo passo, permettendo a Dio di utilizzarci quali suoi aiutanti? Ci porremo sull’altare del servizio? Allora l’amore di Cristo ci toccherà e ci trasformerà, ci farà desiderare di lavorare per la sua causa».

Quali incredibili parole di incoraggiamento provengono da queste citazioni della rivista The Review and Herald, del 27 gennaio 1903.

E in una lettera indirizzata a suo figlio Edson White, Ellen White lo incoraggia così:

“Oh, sii sincero! Sii zelante e perseverante nel lavoro. Persevera nella preghiera. Coltiva l’umiltà e la mansuetudine. Ciò sarà approvato da Dio. Dimora in Gesù; abbandona l’amor proprio e l’orgoglio. […] Lavora con tutto il cuore. Un lavoro superficiale non supererà la prova del giudizio. Cerca una completa trasformazione dal mondo. Non permettere che le tue mani, il tuo cuore e il tuo carattere siano macchiati dalle corruzioni mondane. Tieniti lontano da esse […] Quando Dio vede che ci impegniamo al massimo, ci aiuterà. Gli angeli ci aiuteranno e saremo resi forti dalla potenza di Cristo».

Poi continua: «Non trascurare la preghiera personale. Prega per te stesso. Cresci nella grazia. Migliora. Non restare fermo, non tornare indietro. Procedi in avanti verso la vittoria. Abbi coraggio nel Signore. […] Combatti contro il grande avversario ancora per un po’, poi arriverà la liberazione e l’armatura sarà posta ai piedi del nostro Redentore. […] Supera ogni ostacolo. Se il futuro sembra offuscato, spera e credi. Le nuvole scompariranno e la luce risplenderà di nuovo. Loda Dio, dice il mio cuore, loda Dio per ciò che ha fatto per te […] Comincia il nuovo anno nel modo giusto».

Quale meravigliosa serie di ispirate testimonianze di Ellen White. Si trova in Testimonies for the Church, vol. 1, p. 663, se volete leggerla per conto vostro.

Sebbene l’ultima messaggera di Dio abbia scritto questa lettera il 27 dicembre 1867, oggi rimane appropriata quanto lo era allora.

Gesù tornerà presto, miei cari amici. Molto presto. Come utilizzeremo, voi ed io, il tempo che ci sarà donato nel 2019?

Prego affinché cogliamo ogni giorno l’opportunità di fare nostre le priorità di Dio, per essere «zelanti e perseveranti» nell’opera che il Signore ci ha affidato.

Dio vi benedica e vi protegga in questo nuovo anno. Maranatha!

Guarda il video.