Maol/Ann – Il libro dell’Apocalisse descrive, usando un linguaggio profetico, scene che sono spesso difficili da immaginare. Adesso, con la nuova Bibbia missionaria della Chiesa avventista, sarà possibile visualizzarli usando la realtà aumentata. Attraverso questa tecnologia è stata realizzata una nuova App per smartphone, Apocalipse RA (disponibile per Android e iOS), che consente al lettore, dopo aver scansionato un’immagine nella Bibbia, di vedere un’illustrazione animata sullo schermo. Per esempio, posizionando il cellulare sul riferimento alle sette trombe di Apocalisse 8, si può vedere un’immagine dei sette angeli con le trombe attorno alla terra. All’inizio del libro, si può vedere una pergamena con la spiegazione dei significati di parole come animale e corno, espressioni ricorrenti in tutta l’Apocalisse.

«Anche se è stampato, volevamo aggiungere contenuti digitali. E questo aiuta a comprendere gli elementi profetici, come una bestia con sette teste e dieci corna» afferma Carlos Magalhães, responsabile delle strategie digitali della Chiesa avventista in otto Paesi sudamericani.

Secondo Magalhães, il più grande contributo dell’App è che offre profondità alla comprensione del testo, consentendo alla persona di conservare le informazioni per un tempo più lungo. «Potrebbe dimenticare alcuni elementi scritti, ma l’immagine rimane nella sua mente» spiega Magalhães.

Facile da usare
Oltre a essere una novità presentata ai 222 partecipanti del Consiglio annuale della Chiesa avventista in Sudamerica, il 10 novembre, la Bibbia diventa una risorsa pratica per coloro che sono direttamente coinvolti nel dare studi biblici. Questo materiale è progettato principalmente per i missionari, gli istruttori delle classi bibliche o i volontari che svolgono lavoro evangelistico.

«Si ha la possibilità di procedere nello studio in modo concatenato: un testo è collegato a un altro versetto. E poi vi è un commento nella nota. Non è necessario utilizzare diversi strumenti. Tutto ciò che serve per dare gli studi è concentrato in una sola Bibbia» ha spiegato Everon Donato, direttore dei Ministeri Personali della Chiesa avventista in otto Paesi del Sudamerica.

Conoscere le risorse
Quando si usa l’App, spiega Donato,  chi dà studi biblici ha un simbolo dell’Apocalisse per introdurre l’argomento. Ciò genererà un’immagine nella testa dello studente che gli permetterà di capire più facilmente di cosa parla l’apostolo Giovanni. Donato sottolinea che, con questa risorsa, lo studio della Bibbia sarà più semplice, dinamico, pratico e istruttivo sia per chi tiene lo studio biblico sia per chi lo riceve.

Saranno disponibili circa 500.000 copie della Bibbia missionaria in portoghese e spagnolo a partire da febbraio 2019. Saranno distribuite dai pastori nelle chiese avventiste. La priorità sarà data a coloro che sono in qualche modo coinvolti nella missione e vogliono parlare dell’amore di Dio a un amico, un vicino o un parente.

La Bibbia missionaria può anche essere acquisita attraverso le case editrici e l’Adventist Book Center (Abc).

Per saperne di più sull’App Apocalipse, visita il sito brasiliano: adv.st/apocalipse