Calogera Misuraca – Il 26 ottobre, le chiese del Campo Siciliano si sono incontrate per vivere insieme un sabato speciale di lode, preghiera, condivisione, confronto e dialogo. Tema dell’incontro era «Gesù fratello e Dio», affrontato dell’ospite, past. Franco Evangelisti, presidente dell’Unione delle chiese cristiane avventiste del 7° giorno (Uicca), che ha predicato sul testo di Marco 8:17.

Al di là di ogni aspettativa, la sala di 500 posti del Park Hotel Paradiso a Piazza Armerina, era gremita. Durante la Scuola del Sabato, si è ribadita l’importanza del santuario e ricordato che siamo i soli nel mondo cristiano ad avere questa dottrina. Riflettendo sul cosa vuol dire seguire l’esempio di Gesù, non è mancato il riferimento alla tragedia del naufragio degli immigrati e alle parole di Gesù: «… in quanto lo avete fatto a uno di questi miei minimi fratelli, l’avete fatto a me» (Mt 25:40). È stato un momento di interazione profonda, ricco di condivisione e dialogo.

Sono poi stati presentati due nuovi pastori – Franklin Olalla nella chiesa di Piazza Ermerina, e Costantin Dinca nella chiesa di Palermo – i membri battezzati negli ultimi quattro anni e coloro che si battezzeranno a breve.

La mattinata si è arricchita di canti speciali, proposti dalle varie chiese, e di testimonianze: nell’ultimo anno è stata ristrutturata la chiesa di Augusta; la comunità di Piazza Armerina ha presentato un video sul Centro cristiano; Mariella Cavallo, coordinatrice regionale del Servizio Terza Età (Tea), ha parlato del progetto di adozione a distanza di 2 bambini del Brasile. Belli i momenti di condivisione in cui la comunità di Ragusa ha presentato le sue attività nelle carceri, nel centro di ascolto, che impegna circa 30 famiglie, e nei corsi di alfabetizzazione per stranieri.

L’offerta raccolta (in tutto 1.950 euro) è stata devoluta completamente alla costruzione della chiesa di Ragusa. «Molti sono gli ostacoli», ha commentato Massimiliano Paris, responsabile tecnico dell’Ente patrimoniale dell’Uicca, ribadendo le difficoltà, ma sicuro che il Signore ci guarda e ci sostiene.

Si sono festeggiati due anniversari di matrimonio: nozze d’argento per Ciro e Pinella Magnano; e di diamante per Finuzza e Alfio Scrofani, un bellissimo esempio di amore e fede. Le due coppie sono state benedette con rito ebraico.

Nel sermone, il past. Franco Evangelisti ci ha invitato a prendere coscienza che Gesù è il nostro Salvatore, colui che ci regala la grazia, ed è lo stesso Dio che un giorno ci giudicherà. Nell’ultimo giorno saremo con il Signore e ciò dipenderà dal coraggio di aver deciso di seguire Gesù.

Nel pomeriggio si è svolto il programma «Dialogo tra fratelli in Missione», un incontro con il Presidente Uicca su vari argomenti, tra cui: l’utilizzo delle nostre chiese, spesso chiuse sei giorni su sette, come centri di speranza e luoghi di accoglienza; un confronto con l’Unione per prendere atto della situazione che attanaglia le nostre chiese.

Il past. Evangelisti ci ha lasciato con il testo: «Da questo conosceranno tutti che siete miei discepoli, se avete amore gli uni per gli altri» (Gv 13:35). Abbiamo bisogno di chiedere allo Spirito Santo le risposte necessarie per affrontare tutti i problemi e giungere alla riconciliazione.