Maol – Yoana Sashova ha 17 anni, è avventista di terza generazione e ha partecipato all’ultima edizione del talent «The Voice of Bulgaria» (La voce della Bulgaria), classificandosi seconda.

Ma Yoana, spiega Ivalina Ilieva dal sito EudNews, è anche musicista di terza generazione. Nella fase iniziale della gara, le cosiddette «blind audition», la sua voce ha fatto girare le sedie di tre dei quattro coach (tutti cantanti affermati), assicurandole un posto nel talent. Nella seconda fase del programma le è stato chiesto di interpretare una cover che l’ha resa una vera star. La sua versione della canzone ha scalato la classifica di YouTube ed è rimasta al primo posto per un mese intero, con oltre 3 milioni di visualizzazioni, superando la canzone cantata dall’artista originale.

La giovane non ha fatto mistero di essere una credente in Dio e a ha continuato a testimoniare la sua fede durante tutta la competizione. Molti sono stati i commenti positivi sui social media. Eccone alcuni: «Pregheremo per te. Grazie per aver presentato il nostro Dio nel modo più dignitoso – con parole, azioni, talento!»; «Sentire la tua bella voce e il suono unico della tua chitarra fa venire la pelle d’oca. Brava! Dio ti ha dato un talento che manca alla maggior parte dei cantanti bulgari!»; «C’è speranza per questo mondo se le persone sono riuscite ad apprezzare una ragazza modesta e di talento, senza silicone! Siamo troppo abituati alla volgarità e all’ostentazione, è un miracolo quando appare qualcosa di normale!».

Ai giornalisti che le chiedevano di non parlare della sua fede, Yoana rispondeva: «Non posso farci niente! Devo tutto a Dio!». In finale, dopo aver cantato la sua canzone spirituale, il suo coach le ha detto: «In questi tempi in cui le virtù e i valori sono in qualche modo obsoleti, sei apparsa come un raggio di luce, sei l’antitesi assoluta della realtà che ci circonda. Sei un simbolo di umanità, purezza e sincerità, di un grande dono di Dio. Per me sei una speranza!».

Nel commentare la sua ultima canzone intitolata Consolation, un altro coach ha osservato: «Sei una credente in Dio. Che Dio ti benedica!».

E poi, durante la finale, la stessa Yoana ha dichiarato rivolta al pubblico: «Dio è grande! Dio ti ama! Gli sono molto grata per avermi dato l’opportunità di essere qui». La sua intervista su Hope Channel Bulgaria ha suscitato un interesse senza precedenti e le persone continuano a lasciare commenti riguardo all’ottima impressione ricevuta dalla sua testimonianza.

«Ho conosciuto la famiglia di Yoana anni fa» ha affermato Corrado Cozzi, direttore delle Comunicazioni presso la Regione Intereuropea (Eud) della Chiesa, come riporta l’articolo di EudNews «È una famiglia con il dono della musica che trasmette con passione e con un profondo sentimento spirituale. Yoana poteva solo seguire questa passione e trasmetterla con lo stesso entusiasmo. Siamo orgogliosi di lei».

Yoana è una cantautrice, scrive testi e musica, e suona la chitarra. Lo scorso anno ha vinto il concorso per bambini di canti popolari bulgari. Frequenta la chiesa avventista rom di Kyustendil, città nel sud-ovest della Bulgaria. Nella comunità rom della città vive la popolazione avventista più densa d’Europa: 1.300 avventisti su 12.000 residenti; due sono le chiese dove si riuniscono.

Ascolta l’ultima canzone di Yoana a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=z_jF41KAq-M

 

[Foto: The Voice of Bulgaria]