M27-Liberta religiosa_domande sabato libero per scuolaRoberto Iannò e Ignazio Barbuscia – Cari ragazzi, a breve inizierà per voi un altro anno scolastico. Per alcuni sarà forse l’ultimo di un ciclo; per altri, invece, l’inizio di un lungo percorso. Alcuni saranno titubanti; altri, felici per i risultati finora ottenuti. Qualsiasi sia il vostro sentimento, ricordatevi che tutto quello che fate nei vostri anni di formazione e studio un giorno vi potrebbe essere utile. Ma ora, ahimè, non potete sapete cosa, di ciò che studiate adesso, sarà utile un giorno. Allora, ci sembra appropriato il consiglio di un «saggio» della Bibbia che disse: «Semina il tuo seme, al mattino e la sera non dar riposo alla tua mano, perché tu non sai quale dei due riuscirà meglio: se questo o quello, o se saranno buoni tutt’è due» (Ec 11:6, ND). A buon intenditore… poche parole.

Alle comunità avventiste suggeriamo di avere questo sabato un momento di preghiera durante la liturgia sabbatica, di ritagliare un piccolo spazio da dedicare ai nostri ragazzi. Scegliete voi il momento e le modalità. Usate pure il messaggio su riportato, se lo ritenete opportuno o se non avete avuto modo e tempo di cercarne uno ad hoc. Sicuramente un momento del genere, farebbe sentire i ragazzi ancora di più parte integrante della grande famiglia chiamata «chiesa», e li metterebbe nelle condizioni di percepire l’interesse sincero di ognuno di voi per il loro futuro.

(Roberto Iannò è responsabile nazionale dei dipartimenti Educazione e Famiglia;
Ignazio Barbuscia è responsabile nazionale del dipartimento della Gioventù avventista).