M27-Liberta religiosa_domande sabato libero per scuolaMaol – I responsabili nazionali dei dipartimenti dell’Educazione e della Gioventù rivolgono un messaggio congiunto agli studenti impegnati in questi giorni con gli esami di licenza, alle medie, e di maturità, alle superiori.

Care ragazze, cari ragazzi,
in questa settimana molti di voi hanno incominciato un momento importante del proprio percorso scolastico: gli esami di Stato alle medie e alle superiori. Questi momenti sono sempre carichi di un misto di emozioni negative e positive. Da una parte, essere «sotto pressione» ci fa sentire sempre più insicuri di quanto in realtà non lo siamo, e così ci sembra che «quel giorno» dimenticheremo tutto, diventeremo impacciati e faremo una gran «bella figura». Ma, allo stesso tempo, ci eccita il fatto di sapere che stiamo crescendo e che dopo questi esami inizieremo un’altra fase della nostra vita: per alcuni sarà l’andare alle superiori, per altri proseguire i propri studi all’Università o addirittura entrare nel mondo del lavoro.

La nostra preghiera per voi è che possiate imparare a gestire tutte queste emozioni e prepararvi, passo dopo passo, all’ingresso nella vita adulta.

In questo non siete sicuramente soli. Approfittate del supporto che i vostri genitori vi hanno dato fin dalla vostra nascita: non sempre avranno le risposte giuste a tutte le vostre domande ma… sicuramente vi saranno al fianco come nessun altro sa fare. Siamo sicuri che anche la vostra chiesa vi sta supportando e gioirà con voi dei risultati ottenuti. Poi ci sono i vostri compagni di scuola, un misto tra competizione e solidarietà: nella vostra classe spesso si replicano le dinamiche proprie del mondo adulto e quindi imparare fin da ora a saper gestire tutte quelle emozioni vi renderà più pronti quando sarete grandi.

E poi… c’è la vostra fede. Sì, di fronte alle grandi sfide, ricordate sempre che Gesù vi è accanto. Lui c’è, qualunque cosa accada. Gioirà con voi quando raccoglierete il premio del vostro impegno. Metterà un braccio attorno a voi quando incontrerete una delusione. Ma lui ci sarà sempre. Nella Bibbia c’è un passo che può esservi utile e dice così: «Quelli che confidano nell’Eterno sono come il monte di Sion, che non può essere smosso, ma dimora in perpetuo. Gerusalemme è circondata dai monti; e così l’Eterno circonda il suo popolo, da ora in perpetuo» (Sal 125:1,2).

Ora è tempo di impegnarsi. Forza ragazzi!
Un abbraccio forte da parte nostra.
Roberto Iannò e Ignazio Barbuscia

A chi si sta diplomando, ricordiamo di consultare il bando di concorso per le tesine di maturità (vedi anche articolo in questa newsletter nella sezione «Replay», ndr). Per saperne di più, consultare il sito del dipartimento dell’Educazione: http://educazione.avventista.it/documenti/concorsi/concorso-luna-e-sole/concorso-la-luna-e-il-sole-junior-ed-2015/