Maol – Ogni anno, la Chiesa avventista mondiale dedica un giorno alla libertà religiosa. In Italia si celebra nel sabato più vicino al 17 febbraio, data che ricorda le Lettere Patenti del 1848 con cui re Carlo Alberto riconobbe ai valdesi i diritti civili e politici. Per secoli questa comunità protestante subì persecuzioni e isolamento a causa della sua fede.

Il Dipartimento Affari Pubblici e Libertà Religiosa (Aplr) mette a disposizione una traccia di sermone da utilizzare nel sabato dedicato alla giornata speciale, per poter riflettere e approfondire il tema della libertà di fede, che caratterizza la Chiesa avventista del settimo giorno fin dai suoi esordi. «Libertà in Gesù» è l’argomento del sermone proposto, basato sui testi di Luca 4:16–20 e Galati 2:4.

Il 15 febbraio sarà raccolta anche l’offerta nazionale, in modo da poter difendere e promuovere sempre di più la libertà religiosa, valore prezioso e fondamentale di ogni essere umano creato da Dio libero e a sua immagine.

Tempo di preghiera
Durante questo sabato prendiamo del tempo come chiesa per pregare per i milioni di uomini, donne e bambini che continuano a subire persecuzioni, discriminazioni e persino prigionia o danni fisici, perché scelgono la fedeltà a Dio, qualunque cosa accada. Tramite le nostre preghiere, possiamo sostenere i nostri fratelli e le nostre sorelle, in Italia e nel mondo, ed esprimere il nostro favore alla libertà di tutte le persone.

Scarica qui il sermone.

 

[Immagine: pixabay]