Santa Abiusi – Nel pomeriggio di sabato 9 marzo si è tenuta, nella chiesa avventista di Bari, la Giornata Mondiale di Preghiera (Gmp) delle donne cristiane. Il programma è stato preparato collegialmente da sorelle appartenenti alle diverse confessioni presenti sul territorio. L’invito è stato esteso anche ad associazioni culturali con scopi filantropici ed è stato pubblicizzato attraverso i social.

Riporto un commento pubblicato, a caldo, proprio da una rappresentante di queste associazioni: «Appena tornata con alcune amiche dall’incontro presso la chiesa avventista, desidero dire subito delle belle emozioni provate in un clima di unità e amore che hanno resa davvero speciale la serata. Quest’anno la Giornata Mondiale di Preghiera è stata organizzata dalle donne slovene, per questo si è iniziato con alcune belle immagini della Slovenia e con la presentazione del dipinto ricco di simboli della locandina. Un programma denso tra letture, canti e racconti di esperienze di vita di alcune donne slovene: Marjeta, Mojca, Marija, Emma e Natascia. Le loro storie hanno portato alla luce ciò di cui si ha bisogno: l’accoglienza, l’amore, la cura e l’attenzione degli anziani, la lotta contro le dipendenze, la lotta contro l’emarginazione.

È seguita una meditazione sulla profonda parabola del banchetto, riportata, in Luca 14, che ha dato il titolo all’incontro: Venite, tutto è pronto. È stato, a conclusione, presentato un progetto della Ong “Centro di lotta contro il traffico di esseri umani”. Si è aperta una colletta che finanzierà tale progetto. Infine, dulcis in fundo, una deliziosa cena conviviale. Grazie di cuore agli organizzatori».

Guarda la registrazione dell’incontro.