gyd2016Annalisa Benini e Ignazio Barbuscia – Alla Conferenza Generale svoltasi a San Antonio lo scorso Luglio, il Global Youth Day (GYD) è stato definito il più grande evento evangelistico a livello mondiale! In Italia il primo Global Youth Day ha avuto luogo il 21 marzo 2015 e ha visto la partecipazione di più di 400 giovani! A livello mondiale ben 8 milioni di giovani ne hanno preso parte. Ma questi sono solo numeri…  il dato veramente significativo è stato vedere i giovani diventare sermoni!

Questo, infatti, è lo slogan che accompagna il GYD: Be the Sermon, ossia essere sermoni viventi! Nella sua etimologia la parola sermone ha in sé il significato di intrecciare, annodare e al contempo contiene il riferimento al discorso orale: favella, parola, che si organizza ed intreccia per poter dar forma ad un discorso finalizzato alla trasmissione di un sapere che, per la tradizione cristiana, ha al suo centro Dio. Be the Sermon però significa molto di più… significa credere che ogni gesto, dal sorriso donato ad un anziano in una casa di riposo, fino alla distribuzione di pasti ai senza fissa dimora, possa essere occasione per diventare Parola vivente di Dio!

È con questo spirito e desiderio che ci prepariamo a vivere la grande sfida del 19 marzo 2016!

Quest’anno saranno ben 13 le città italiane coinvolte e invase dalla gioventù avventista: Genova, Milano, Jesi, Pisa, Savona, Palermo, Napoli, Conegliano, Conversano, Roma, Torino, Alessandria, Novara.

La preparazione di questa giornata è iniziata in alcune realtà già nel mese di ottobre, è stato prodotto del materiale ad hoc per questa giornata tra cui una felpa che i giovani indosseranno per essere identificati nelle piazze e per le strade di queste città.

Nell’area milanese, una volta pianificato questo importante appuntamento, ne è stato pianificato anche un altro: tutti i direttori G.A. della zona si sono incontrati virtualmente ogni sera alle 22.00 per pregare insieme specificatamente per questo progetto, perché il Signore possa benedire ogni passo, ogni azione, ogni momento che dedichiamo a questa giornata, per creare l’occasione affinché i ragazzi possano vivere momenti unici!

Sono state ideate e proposte sette attività, molte delle quali già sperimentate l’anno scorso. Per ogni attività è stato scelto l’appellativo Dona, proprio ad indicare il gesto di condividere con qualcun altro qualcosa che è proprio: nel gruppo Dona la Parola, i giovani saranno pronti a pregare e a regalare Bibbie all’ombra del Duomo di Milano; nell’attività Dona la vita, un gruppo di coraggiosi andrà a donare il sangue presso il Policlinico di Milano; l’obiettivo di Dona sostegno è quello di distribuire ai senza fissa dimora un pasto e degli indumenti puliti; grazie all’attività Dona una canzone i nostri giovani riempiranno di note le strade della città e daranno abbracci; presso l’istituto geriatrico milanese i ragazzi di Dona un sorriso si impegneranno per interrompere la routine degli anziani ospiti cercando di coinvolgerli in un momento di gioco e divertimento; in Dona salute, si distribuiranno mele in cambio di sigarette, con lo scopo di diffondere il messaggio di un corretto stile di vita; infine, grazie al contributo della Lega Vita&Salute, sarà allestito il percorso Salute Expò Junior, percorso a tappe rivolto ai più piccoli per farli giocare con i rudimenti del vivere bene.

La maggior parte di queste attività verranno replicate anche nelle altre città coinvolte. Il desiderio di chi ha pensato e progettato queste attività è che ogni ragazzo possa trovare la propria collocazione e il proprio spazio per testimoniare quello che Dio è e ha fatto per lui, e vivere un incontro reale con il prossimo.

L’obiettivo non è solo quello di invadere le città ma è anche quello di spronare i giovani, farli uscire dalle loro Chiese troppo spesso trasformate in comfort zone, e chiedere loro di esporsi, di rendersi realmente visibili, in una società sin troppo concentrata sull’apparire ed essere, per un giorno, per essere una voce nuova che grida nel deserto.

Su Hope Channel International sarà possibile seguire in diretta la maratona televisiva che racconterà il GYD, facendo il giro del mondo. Lo spazio dedicato alla nostra Divisione Inter-Europea sarà dalle ore 16.00 alle 18.00, in questo frangente saranno intervistati anche 4 giovani reporter italiani.

Fino ad ora Dio ha mostrato la Sua grandezza: ha aperto porte, prodotto nuove connessioni, provveduto a noi in ogni maniera e benedetto al di là di ogni immaginazione e per questo siamo immensamente grati! Sicuri che il meglio deve ancora venire e certi che Dio ha in serbo per noi un’esperienza straordinaria, attendiamo con entusiasmo il nostro GYD 2016!

gyd2016-2

Global Youth Day 2016