M27-IACB_Studenti FAT_ 1 anno 2015Filippo Alma – Le cerimonie d’apertura dell’anno accademico 2015-16, dell’Istituto Avventista di Cultura Biblica (IACB), si terranno a Villa Aurora, a Firenze, venerdì 18 settembre (dalle ore 20.30), sabato 19 settembre, al mattino, nella chiesa cristiana avventista fiorentina e, nel pomeriggio, presso la cappella storica dell’istituto (dalle ore 16.00). Sarà un’occasione lieta per conoscere i nuovi studenti di teologia e di lingua, cultura e arte italiana, condividere l’amicizia cristiana e invocare la presenza e la benedizione del nostro Signore.

L’ospite spirituale che animerà gli incontri sarà il past. Andrei Cretu, responsabile del Campo Nord; il tema sarà: Fare squadra per fare «Goal».

Anche quest’anno, nonostante tutte le crisi reali del nostro tempo, vogliamo ringraziare pubblicamente il Signore per avere suscitato nel cuore di tanti giovani la vocazione al ministero pastorale. Abbiamo così la gioia di accogliere al primo anno della Facoltà avventista di teologia ben sette nuovi studenti, mentre un ottavo studente si aggiungerà direttamente al quarto anno, nel biennio magistrale.

Con grande partecipazione e commozione, comunichiamo che in occasione della cerimonia accademica di sabato 19 settembre (dalle ore 16.00), la Facoltà avventista di teologia avrà l’onore di conferire due lauree magistrali honoris causa. In armonia con il RegolaM27-IACB_Dora Bognandimento accademico (art. 19.5) della facoltà, riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), verrà conferita:

– la laurea magistrale in teologia honoris causa, indirizzo «Religione, diritti e società», alla sorella Dora Bognandi Pellegrini, con la seguente menzione: «In riconoscimento del suo lungo e proficuo impegno personale, civile e professionale in favore della libertà di pensiero, di coscienza e di religione, speso nella fedeltà alle proprie radici cristiane, ma non confinato nelle proprie appartenenze e affinità e aperto al Paese tutto, sempre laico nel suo dispiegarsi. Organizzatrice, relatrice, curatrice e autrice di innumerevoli e importanti eventi e pubblicazioni di studio e promozione delle ricordate libertà, Dora Bognandi è stata ed è ancora colonna portante dell’edizione italiana di una delle più longeve riviste europee che si occupa di libertà religiosa, “Coscienza e Libertà”»;

M27-IACB_Antonio Caracciolo– la laurea magistrale in teologia honoris causa, indirizzo «Pastorale della famiglia», al pastore e professore Antonio Caracciolo, con la seguente menzione: «In riconoscimento del suo dedicato e proficuo impegno pastorale e redazionale in favore della Chiesa avventista italiana e per avere contributo in maniera sostanziale, nella sua qualità di professore e poi direttore del corso teologico, alla formazione biblica e spirituale di intere generazioni di pastori avventisti. L’Istituto avventista di cultura biblica si fregia di potere annoverare tra le sue pubblicazioni il frutto maturo di questo alto lavoro accademico negli studi vetero-testamentari, Capire Daniele (1998), opera dotta ma non ermetica, prova esemplare delle possibilità del metodo storico-grammaticale, caro alla tradizione avventista».

In attesa di questi momenti, echeggiano in noi le parole dell’apostolo Paolo: «Non ci scoraggiamo di fare il bene; perché, se non ci stanchiamo, mieteremo a suo tempo» (Gal 6:9).