Maol – Domani 14 giugno, alle ore 21.20, Canale 5 trasmette «La battaglia di Hacksaw Ridge», diretto da Mel Gibson. Il film racconta la storia vera di Desmond Doss, il paramedico avventista che durante la seconda guerra mondiale rifiutò di prendere le armi e poi salvò la vita a 75 soldati mentre si combatteva una delle più sanguinose battaglie. Per questo fu insignito della Medaglia d’Onore del Congresso statunitense, il 12 ottobre 1945.

La storia di eroismo di Doss è ben nota a molti avventisti. Come obiettore di coscienza, rifiutò di imbracciare le armi nonostante le forti pressioni dei suoi ufficiali. Fu anche incarcerato e condotto davanti alla corte marziale.

Molti commilitoni che lo avevano in precedenza deriso furono tra i feriti che Doss salvò durante la feroce battaglia sull’Hacksaw Ridge, a Okinawa. In quella occasione, il giovane rischiò più volte la vita per calare 75 feriti giù per un dirupo di oltre 30 metri, sotto il fuoco nemico, grazie a una imbracatura d’emergenza da lui realizzata con una corda annodata (i nodi imparati da scout gli furono molto utili). Impresa che durò circa 12 ore.

Desmond Doss fu un eroe di pace in mezzo al conflitto.

La proiezione del film in televisione è senza dubbio un’occasione per parlarne con parenti e amici, e per far conoscere la Chiesa avventista. Tutto il materiale preparato nel 2017, quando il film uscì nei cinema italiani, si trova a questo link: https://chiesaavventista.it/doss/