Patrizia Evola – Giovedì 7 marzo, il past. Daniele La Mantia è stato invitato dal decano dei seminaristi di Parma, Enrico Billé, a tenere una lezione sulle dottrine avventiste presso il Seminario Vescovile Maggiore.

Dopo la cena conviviale è iniziato lo studio che verteva principalmente sul sabato. Il past. La Mantia, partendo dal messaggio del primo angelo di Apocalisse 14 e passando per la conclusione del primo racconto della creazione di Genesi, ha spiegato in maniera dettagliata la dottrina del sabato collegando il pensiero principalmente nel testo di Matteo 12.

L’interesse e le domande precise e dirette dei seminaristi hanno poi fatto spaziare dall’approccio ermeneutico e dell’autorità delle Scritture alla nostra posizione e credenza sulle altre dottrine: Maria, l’immortalità dell’anima e l’origine storica e culturale della nostra chiesa.

Don James Schianchi, storico vicario per il dialogo e l’ecumenismo, ricordando i pastori Vito Dragone e Gaetano Puglisi, ha chiesto al past. Daniele La Mantia di descrivere l’organizzazione della Chiesa avventista e poi di ritornare per approfondire altre tematiche insieme ai seminaristi.

È stata un’importante occasione di testimonianza in un luogo insolito per insegnare i nostri principi di fede, dove si formano sacerdoti che generalmente non sono chiamati a confrontarsi con una dogmatica diversa dalla loro.

 

[Foto: Patrizia Evola]