MaolSabato 20 luglio, nelle chiese avventiste di tutto il mondo si raccoglierà l’offerta per il fondo in favore delle vittime dei disastri e delle carestie. La generosità di ciascuno in questa offerta permetterà a uomini, donne e bambini di ricevere assistenza e vedere l’amore di Dio in azione. Gli aiuti  arriveranno ai disagiati di 140 nazioni, grazie all’impegno dell’Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso (Adra).

«Adra Italia contribuisce annualmente a diverse situazioni di emergenza della rete internazionale dell’agenzia» spiega il direttore, Dag K. Pontvik «Nell’ultimo anno, grazie anche al vostro sostegno, abbiamo contribuito agli aiuti per l’emergenza in Venezuela, il terremoto e lo tsunami in Indonesia, e l’alluvione in Nepal. In Italia, ADRA continua ad essere vicina a diverse famiglie della zona terremotata nel centro del nostro Paese».

Donare il 20 luglio, a favore delle vittime di disastri e carestie, permetterà all’agenzia umanitaria avventista di soccorrere bambini malnutriti, madri devastate e famiglie sradicate a causa delle catastrofi naturali. Donare è vitale.

«Grazie di cuore per il vostro continuo sostegno!» conclude il direttore di Adra Italia.