La-luna-e-il-sole-2015-locandina-A5-1024x722Roberto Iannò – È giunta alla fase finale anche la quarta edizione del concorso «La luna e il sole», indetto dal dipartimento dell’Educazione nazionale, in collaborazione con il dipartimento della Gioventù, l’Associazione Auda-Amicus e l’Istituto avventista «Villa Aurora» (IACB). Esso assegna alcune borse di studio ai giovani laureati avventisti per tesi che hanno come soggetto le tematiche inerenti all’area della spiritualità, della religione o della Chiesa avventista.

La Commissione esaminatrice dell’edizione 2015 – composta dal sottoscritto, direttore del dipartimento Educazione; da Filippo Alma, direttore IACB; da Tiziano Rimoldi, decano IACB; e da Hanz Gutierrez, direttore CeCSUR – ha finalmente deliberato. Dopo aver preso visione degli elaborati, essa ha deciso di assegnare due borse di studio, dell’importo di 500 euro, alle seguenti tesi di laurea di 1° livello:

– «La donazione modale in favore di enti ecclesiastici», di Giada Damaris Marciano, della comunità di Bari;

– «Le minoranze religiose durante il fascismo», di Tiziana Calà, della comunità di Forlì.

La cerimonia di consegna dei premi e degli attestati avverrà presso l’Istituto avventista «Villa Aurora», a Firenze, in data da destinarsi.

Congratulazioni a questi giovani per i risultati ottenuti. L’augurio è che ciò sia di stimolo per altri lavori di ricerca sulle tematiche summenzionate.

Quanto prima saranno inseriti gli abstract e la sintesi delle tesi premiate sul sito del dipartimento: http://educazione.avventista.it

Per ulteriori informazioni sul concorso e consigli sui temi da trattare potete scrivere a: educazione.famiglia@avventisti.it.

 

Segnaliamo inoltre che la facoltà avventista di teologia vuole essere vicina agli studenti universitari avventisti del campo italiano attraverso la disponibilità dei suoi docenti ad aiutare i tesisti a preparare delle tesi che abbiano come soggetto la spiritualità, la religione e la Chiesa avventista, secondo quanto proposto anche dal bando «La luna e il sole». In particolare, gli studenti possono rivolgersi:

– al prof. Tiziano Rimoldi, per tesi nel settore scientifico-disciplinare, scienze giuridiche, IUS/11 diritto ecclesiastico e diritto canonico, nel reperimento di bibliografie e materiale e per suggerimenti e consigli (particolarmente indicato per studenti di giurisprudenza e scienze politiche, che seguono insegnamenti di diritto ecclesiastico, diritto canonico, diritto e religioni, diritto comparato delle religioni, relazioni tra stato e chiesa, storia delle istituzioni religiose, storia del diritto canonico, ecc.);

– al prof. Hanz Gutierrez, per tesi nel settore scientifico-disciplinare, bioetica, sociologia della religione, psicologia della religione, religioni comparate ed etica;

– al prof. Filippo Alma, per tesi nell’ambito delle facoltà di lettere e filosofia (scienze umane), su temi attinenti alla storia del cristianesimo antico, con particolare enfasi sulle origini del cristianesimo primitivo (I-II sec.), e alla figura del Gesù storico, nella cornice della società giudaica del I sec. e delle relative fonti storiche extra cristiane.

Il dipartimento ringrazia la generosità della Chiesa italiana perché l’offerta nazionale per l’Educazione ha totalmente finanziato questa iniziativa, oltre a permettere la traduzione in italiano di Dialogue, la rivista del dipartimento della Conferenza Generale per giovani universitari.

Che il Signore ci aiuti a sostenere i nostri giovani, perché possano continuare a essere luce del mondo: «Getta il tuo pane sulle acque, perché dopo molto tempo tu lo ritroverai» (Ecc 11:1).