Mariarosa Cavalieri – Lunedì 31 dicembre, la tavola del cenone era più colorata del solito nella sala polivalente della chiesa; infatti i 45 commensali provenivano da varie zone del mondo, membri e ospiti. Ci siamo incontrati per una cerimonia di lode, con testimonianze nate dal cuore dei presenti, giovani, adulti e bambini, per ringraziare Dio per il suo soccorso durante il 2018. Il pastore ha dedicato l’esperienza del re Ezechia e il bellissimo testo di Isaia 30:15, incoraggiando anche per il nuovo anno, a cercare la forza e le soluzioni non in altri riempimenti, ma nel tornare costantemente a Dio e nella fiducia in chi egli è. La serata si è conclusa con la cena vissuta in allegria e amicizia, anche grazie alla tombola organizzata dalla piccola Selene, fino alla mezzanotte, quando ci siamo affacciati sul Tevere per godere del cielo illuminato dai fuochi di artificio. Nel cuore, la speranza che sia questo l’anno in cui il Signore tornerà.

 

[Foto pervenute dalla comunità in oggetto]