Maol – «Dio prima di tutto» è il tema della settimana di promozione della gestione cristiana della vita, che si terrà dal 1° al 7 dicembre. L’argomento scelto è in linea con l’accento posto dalla chiesa sul bisogno di risveglio e riforma a livello personale.

Il Dipartimento nazionale dei Ministeri per la Gestione Cristiana della Vita (Gcv) invita a una riflessione personale sul proprio percorso cristiano per valutare in che modo l’ideale di mettere Dio al primo posto ha permeato la nostra vita.

«“Dio prima di tutto” è la sfida che la Bibbia ci rivolge e che i Ministeri per la Gestione Cristiana della Vita a livello mondiale hanno trasformato in parola d’ordine negli ultimi tre anni» spiega Giuseppe Cupertino, direttore nazionale dei Ministeri Gcv «Ed è in vista di questa sfida che siamo invitati a dedicare una settimana di riflessione e meditazione speciale».

Il Dio che siamo chiamati a mettere al primo posto e la natura della sua autorità, creare e curare le relazioni, avere un’intelligenza equilibrata sono solo alcuni dei punti su cui focalizzare l’attenzione nei sette giorni. In questa settimana particolare il Dipartimento Gcv ha preparato una serie di risorse disponibili giorno per giorno su: www.hopechannel.it/gestionecristianadellavita

Sono messaggi sotto forma di video meditazione breve giornaliera e una lunga, e un testo di approfondimento. Le meditazioni brevi possono anche essere ricevute al mattino sul proprio cellullare tramite l’applicazione gratuita Telegram, iscrivendosi qui: https://uicca.it/consenso-gdpr-hci

«Queste presentazioni possono essere usate come meditazioni per le riunioni in chiesa o in altri incontri di gruppo; durante il momento di culto personale e familiare. Con l’aiuto dello Spirito siamo certi che produrranno un effetto positivo e duraturo sulle nostre vite» conclude il direttore Gcv.