Maol – È accaduto al gruppo di adolescenti della chiesa avventista di Cadillac, in Michigan. I ragazzi hanno iniziato a interessarsi ai senzatetto del territorio nel 2017 e hanno deciso di trovare un modo per aiutarli. Dalla fine del 2017 alla metà del 2018, hanno donato ai bisognosi più di 150 zaini pieni di prodotti per le necessità quotidiane, e non mancava una Bibbia. In seguito, hanno iniziato a servire una cena a base di spaghetti.

«A Natale lasciavamo gli zaini nei rifugi insieme ad altri regali. Aiutavamo pure le persone che erano sul punto di diventare senza fissa dimora» ha affermato Brenda Nelson, co-sponsor del gruppo di ragazzi.
I giovani hanno iniziato a servire un pasto caldo presso la locale biblioteca pubblica e, in quella occasione, distribuivano anche vestiti e articoli da toeletta. «Servivamo circa 65 persone ogni mese. I ragazzi erano entusiasti» ha aggiunto Nelson.

Dopo un certo periodo, la biblioteca non ha più offerto la sua disponibilità e il gruppo ha cercato altre soluzioni. Ha iniziato a servire i pasti presso il padiglione del parco, ma la frequenza era bassa, così si è cercato un altro luogo. Le numerose normative dello stato del Michigan e del dipartimento sanitario, per quanto riguarda la distribuzione dei pasti, rischiavano di bloccare l’attività sociale del gruppo. Ma ecco una scappatoia: stato e dipartimento non normano allo stesso modo i chioschi alimentari su ruote. Così, a metà del 2019, il gruppo ha acquistato un chiosco di seconda mano, in ottime condizioni.

Lo scorso 7 dicembre, i giovani hanno distribuito pasti a più di 250 persone, oltre a 100 copie del libro La speranza dell’uomo. I responsabili di questo ministero pensano che non tutto il male venga per nuocere. «È ciò che ci ha permesso di spostarci, di andare in vari luoghi e servire un pasto di spaghetti, panini, cioccolata calda e biscotti a chi aveva bisogno, oltre a donare dei vestiti» hanno concluso.
[LF]

 

[Fonte e foto: Lake Union Herald News]