Timoteo Croce – Il 23 dicembre è iniziato come un sabato qualunque, ma il programma di Natale che l’Aisa ha organizzato nel pomeriggio, lo ha reso veramente speciale. Ci sono stati il messaggio del pastore, tanta musica, brani al pianoforte, canti eseguiti dai ragazzi e da fratelli di chiesa, e poesie. Poi si è passati alla rappresentazione «Finalmente Natale», breve ma con un messaggio molto interessante: il Natale non è solo ricevere, è anche donare. Dopo la preghiera finale e la raccolta delle offerte per il progetto Adra «Sono bravo anch’io», la festa è continuata con un rinfresco, mentre un giovanissimo babbo natale ha distribuito regalini ai bambini presenti.

 

 

[Foto: Edoardo Piovano]