Stefano ParisGuadagno – fortuna – dipendenza sono le parole chiave che caratterizzano il gioco d’azzardo patologico (Gap). Chi soffre di ludopatia difficilmente è in grado di rendersene conto e di chiedere aiuto. Per questo, accanto ai servizi di cura e prevenzione, messi a disposizione dallo Stato, sono scese in campo le realtà della società civile per dare risposta a questo fenomeno.

La Chiesa Cristiana Avventista del 7° Giorno, da sempre sensibile ai temi legati a ogni forma di dipendenza, ha scelto di sostenere le organizzazioni sociali che da anni si occupano di dare una risposta alle vittime del Gap.

Lo ha fatto promuovendo una campagna dal titolo «Non ti azzardare!», iniziativa che ha trovato l’adesione di numerose organizzazioni esterne, oltre che di tutte le organizzazioni sociali della sua chiesa. Un fronte unico, fatto di organizzazioni, loghi, persone che vogliono dire «No» al gioco d’azzardo.

Entra anche tu a far parte di questo fronte! A Natale regala(ti) un segno concreto di cambiamento. Scegli uno dei doni solidali «non ti azzardare!».

Per maggiori informazioni visita il sito nontiazzardare.ottopermilleavventisti.it