Bruna Codeluppi/Patrizia Evola – Il 5 febbraio, il pastore della nostra chiesa, Daniele la Mantia, è stato invitato a tenere una lezione presso l’Università popolare di Parma sul tema «Animali ed etica: il rapporto fra uomo e animale». Nella sua esposizione, oltre ad illustrare il progetto di Dio riguardante la nostra salute e l’importanza del vegetarianismo, o meglio del veganismo, il pastore ha anche evidenziato come esso sia importante non per un obiettivo egoistico legato allo star bene dell’uomo, ma per il rispetto della vita degli animali. Partendo da Epicuro, egli ha ricordato la storia della dieta non carnea, il corretto rapporto che dovrebbe esistere tra l’uomo e gli animali, e l’importanza di uno stile di vita diverso dall’attuale per salvaguardare il nostro pianeta. Ha poi presentato un documento dell’Onu e la dichiarazione dell’Unesco sui diritti degli animali. Infine, ha spiegato la parola ebraica “dominare”, contenuta in Genesi 2, il cui significato non fa dell’uomo il beneficiario di uno sfruttamento ma il custode, il garante, il protettore e il continuatore del progetto divino.

Molto apprezzato dai presenti, La Mantia è stato invitato ad altre iniziative. Inoltre, per la fine della primavera la nostra chiesa ospiterà una mostra di quadri per sensibilizzare sul tema della violenza sugli animali.